Blog

Riforma del Catasto

15.10.2012 – La Camera ha approvato il d.d.l. di delega al Governo ad adottare decreti legislativi volti alla revisione del sistema fiscale. All’articolo 2 dello stesso viene contemplata la riforma del catasto degli immobili, con la quale dovrebbe ridursi la sperequazione fiscale, principalmente mediante:

  • l’adozione del mq invece dell’attuale sistema dei vani, quale parametro per il calcolo del valore patrimoniale degli immobili di categoria ordinaria A (ossia abitazioni di vario tipo e uffici);
  • l’adozione degli ambiti territoriali di mercato.

La revisione delle rendite dovrà avvenire in stretta collaborazione con i comuni.
Si attende ora l’esame del provvedimento al Senato.

One Response

  1. Ma insomma, non si parla di fase 2 (quella dello svlpiupo) perche8 ai ministri del governo non piace parlare di fasi, anzi non esiste una fase 2 . Al governo piace invece parlare di tasse, pagare, estimi catastali. Insomma tutti i soldi che il governo vuole ora e in futuro debbono passare dalla casa, anzi, sulla casa.Un primo giro di torchio e8 stato fatto sulla casa, ora toccherebbe allo svlpiupo, cioe8 a liberare l’imprenditorialite0 degli italiani.Possibile che noi italiani ci facciamo valere ovunque nel momdo, tranne che in Italia, dove siamo bloccati dalla burocrazia e da funzionari neghittosi, se non corrotti?Invece no. Fino a tutto gennaio pare discuteremo di estimi catastali.Poi ci piombere0 addosso la riforma dei trattati per l’unite0 fiscale (da aborrire con tutte le forze se l’europa non diviene una unione politica coin i leader che fanno campagna elettorale in tutta europa per farsi eleggere).Mi sa che l’euro lo vogliono salvare con le case degli italiani.